arfabeta

analfabeta.

argunettu

armonica a bocca.

ariènu

origano.

armenu

almeno; perlomeno.

armunieca

ammoniaca.

arrènti

a stento; appena.

arrètu

ancora; nuovamente.

arrìa

arriva; oppure: difficoltà nel fare (es. "arrìa e la faci nna cosa?" - "arrìa e veni?").

arsìculu

piccolo ferro che ferma la ruota nell'asse del traino.

artarini

casotti.

artarinu

piccolo altare votivo.

artètucu

che muove in modo incontrollato gli arti; il non stare fermo; iperattivo; irrequietudine.

artièri

artigiani, commercianti ecc. che il proprio lavoro lo svolgono nel paese.

artitalia

si intende il nord; settentrione.

artitalianu

il settentrionale.

artu

alt!; fermo lì!

arvulacciu

albero grandissimo.

arvulicchiu

alberello.

àrvulu

albero.

arzisciatu / arsisciatu

la secchezza; inaridito.

arzu / arsu

bruciato; secco; inaridito.

arzura

sete; siccità.

asbagliu

sbaglio; errore.

àšciumu

azzimo; senza sale (es. "pani àšciumu"); oppure riferito a persona: insignificante.

ašcori

bruciore.

aška

frammento di legno derivante dal taglio di alberi; (pl. aški); oppure: caspiterina; per sottolineare un'esagerazione.

aškanti

che brucia; piccante.

aškari

bruciare nel senso di ardere.

aškatu

bruciacchiato.

aškuledda

legno abbastanza minuto riveniente dal taglio di alberi; legnetto.

assinziali

l'importante che.

assiri

uscire.

assivòglia / avòglia

assai; parecchio; in abbondanza; oppure: certamente.

assumigghiàri / ssumigghiàri

somigliare; rassomigliare.

assuta

uscita; oppure: battuta ritrovata (quando vien detto qualcosa o di geniale, o di spiritoso, o di bizzarro).

assùttu

asciutto; secco.

assutu

uscito.

ašti

asticelle; oppure: i primi segni ortografici che un tempo si facevano a scuola.

ašticciola

parte in legno in cui veniva inserito il pennino.

ašticedda

piccola asta; assicella.