Termini che iniziano con: P

pàssuli

acini di uva appassita; uva passa.

pàssunciulu

passaglielo; porgiglielo.

paštanieddu

vigna assai giovane.

paštaru

lavoratore della pasta; oppure: gran mangiatore di pasta.

paštiglia

castagna secca sbucciata.

paštinaca

carota.

paštoni

massa di farina impastata e lasciata a lievitare.

pàštunu

vigna giovane.

pašturedda

carne di cavallo.

pasuli

fagioli.

pasulivierdi

fagiolini.

patana

patata; oppure: persona poco sveglia ("cuddu eti propria nnà patana"); pappamolle.

paternoštri

ditalini (tipo di pasta).

patèsciri

patire.

patimusu

terreno paludoso; terreno in cui c'è ristagno di acqua.

patru

uno strato.

patrunu

padrone.

patta

pari e patta.

patùla

acquitrinio; terreno paludoso.

patùtu

patito; subìto; persona che ha sofferto.

pèddi

pelle; oppure: ubriacatura; sbronza ("s'è caricatu nnà peddi!").

pènnula

oggetto che va a pendere (solitamente i pomodori); corona di pomodori intrecciati ad un filo di ferro o spago da far maturare e conservare e utilizzare d'inverno. Dette corone venivano appese e tenute in ambienti adeguatamente aerati, e allo stesso modo si potevano conservare alcuni ortaggi e frutta.

pènnuli

(pl. di pènnula); oppure: ciglia degli occhi.

pèrchia

si indica una persona brutta (da pesce persico).

percomu

siccome che; ragion per cui.

perdenni / pirdeni

per questo; perciò.

peroncinu

birra in bottiglia da 25 cl.

pèrsaca / pèrzaca

pesca; oppure: fretta.

pèsciu

peggio; peggiore.

pèsuli

quasi sospeso in aria; sollevato mollemente; leggero di peso.

peti

piede.

pèttula

cibo avanzato la cui parte sottostante nel riscaldarlo rimane attaccato al fondo formando così una sorta di crosta.

pèttuli

frittelle di pasta ottenute da farina impastata e lievitata, fritta a pugnetti in abbondante olio di oliva.

pezzanculu

straccione.

per.

piattaru

venditore di piatti o stoviglie in genere.

piattàzzu

grande o brutto piatto; piatto troppo pieno.

piattera

scolapiatti.

piatticièddu

piatto di piccole dimensioni.

picaredda

nel linguaggio fanciullesco è inteso il pene del piccolino.